Una montagna africana, un missionario vicentino e un primato mai realizzato prima.
Don Mariano Dal Ponte, sacerdote originario di Salcedo da più di vent’anni in Kenya, è stato il promotore di un’impresa portando sul monte più famoso della regione una persona disabile. «Volevo far vedere che esistono anche questi individui a una società, quella africana, che tende a nasconderli»

Qui sotto l’articolo completo di Laura Pilastro per Cats, il mensile del Giornale di Vicenza