Scarica la cartella stampa a questo link

Raffaele Crocco è il nuovo direttore di Unimondo.
A dare la notizia è stato Pierino Martinelli, editore del sito di informazione e direttore di Fondazione Fontana, durante una conferenza stampa a cui hanno partecipato anche Andrea Bernardi, coordinatore della sede romana di France Presse, e Roberto Savio, fondatore di IPS – Inter Press Service , la più grande agenzia di  stampa mondiale esclusivamente dedicata a “dare voce a chi non ha voce”.
Crocco raccoglie l’eredità lasciata da Piergiorgio Cattani, scomparso alcuni mesi fa.
Cattani nel corso degli anni, grazie alla sua preparazione, competenza e passione, ha saputo far crescere la testata giornalistica facendola diventare un punto di riferimento per una comunità ampia e variegata.
Unimondo è un giornale online che offre informazione qualificata sui temi della pace, dello sviluppo umano sostenibile, dei diritti umani e dell’ambiente. Diffonde un’informazione plurale e quotidiana dando voce alle molteplici realtà della società civile italiana e internazionale come organizzazioni, associazioni, movimenti e ong.
Raffaele Crocco è un giornalista professionista ed è presidente dell’associazione 46° Parallelo ed editore de “L’Atlante delle Guerre”.
Proprio con questo portale prende avvio un accordo strategico di collaborazione che prevede una sinergia sempre più stretta e una progettualità comune.
“Nel cercare una nuova guida per la redazione, dopo l’improvvisa e dolorosa scomparsa di Piergiorgio Cattani, abbiamo cercato una figura di esperienza, che sapesse trasferire competenze ai giovani giornalisti che passano e  si formano dentro Unimondo e condivida i valori che lo ispirano, che abbia una  provata passione per il mondo dell’informazione “dal basso”, dei fatti e delle ragioni dei fatti, delle persone e delle loro storie – afferma Pierino Martinelli – “Che accetti anche la sfida di far crescere la testata anche collaborando con altri attori per rafforzare Unimondo come luogo di pensiero dialettico, e per trarre ricchezza da queste relazioni. Il primo obiettivo che ci siamo dati è dare concretezza alla partnership che annunciamo oggi con l’Atlante delle Guerre, una testata che porta e riceve valore aggiunto ai lettori di Unimondo. Una prima mossa coraggiosa, non difensiva, convinti che la costruzione di reti e di relazioni sia il miglior modo per dare futuro alla testata di Unimondo, che fra poco raggiungerà il traguardo dei 25 anni di attività on line”.

Scarica la cartella stampa a questo link