Informativa breve sui cookies
Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, questo sito potrebbe usare cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione oppure di chiudere questo banner, esprime il consenso all'uso dei cookie.
Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy.

  • caironi

  • DSC 0456 resize

     

     Simona Atzori dona il suo 5x1000 a Fondazione Fontana onlus

    FAI COME  LEI!

    Codice fiscale: 92113870288

  • SDC slider 576x244

     

     

  • DSC 0454 resize 

     

     

    Fai come SIMONA ATZORI.

    Dona il tuo 5x1000 a Fondazione Fontana.

    Codice Fiscale: 92113870288

  • collage 3

     

    oltre 4000 Beneficiari dei progetti di cooperazione che  si ispirano ad un approccio comunitario e partecipativo.

     

     

     

     

    Quattro i paesi con i quali lavoriamo: Kenya, Ecuador, Bosnia e Israele

    Leggi l'articolo

COMUNI/CARE_Nr_15 genn 2015

 


COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

Al San Gaetano un concerto anche per Julius, ospite del Saint Martin

newsletter gennJulius aveva solo 9 anni quando fu arrestato mentre rubava assieme a sua madre, una delle tante donne Kenyane senza un marito e con una nidiata di figli. Donne spesso costrette ad una vita di strada per sopravvivere. La sentenza della corte fu di un anno di prigione per la mamma e il contemporaneo affidamento di Julius al Saint Martin per un anno. Una volta scontata la pena della mamma Julius fu reinserito nella sua famiglia e iscritto alla vicina scuola da dove fu espulso per il non pagamento delle rette.
Il passo successivo, quindi, è stato di coinvolgere la comunità partendo dai vicini di casa invitandoli in casa di Julius per discutere insieme il problema. La decisione di iniziare a seguire la famiglia fu unanime. Come primo passo si è cercato e trovato un insegnante disponibile ad essere la persona di riferimento per assicurare la presenza del ragazzo a scuola. Contemporaneamente i vicini hanno iniziato a coinvolgere il resto della comunità per sostenere le spese scolastiche (iscrizione, tasse, libri, uniforme...). Attualmente Julius va a scuola regolarmente ed è contento. Ha trovato uno nuova speranza. Julius è inserito nel Programma per bambine e bambini svantaggiati del Saint Martin,
l'organizzazione che lopera a Nyahururu, a nord del Kenya per offrire sostegno concreto alle persone più vulnerabili. Il programma  attualmente lavora sostenuto da 161 volontari che nel 2014 hanno seguito oltre 400 bambini e bambine in situazioni di difficoltà. A questi 400 vanno aggiunti un centinaio di bambini che vivono nelle strade di Nyahururu, registrati e visitati regolarmente dai volontari del programma. Lo scorso 30 novembre alla Chiesa San Gaetano di Padova ll'Orchestra da Camera Società Musicale ha tenuto un concerto il cuo ricavato è stato devoluto al Saint Martin e in particolare al Programma per bambini e bambine svantaggiate. Grazie a tutti! www.saint.martin-kenya.org

 

L'infinito bambino, il libro di Gabriele Pipinato

newsletter genn2Presentato per la prima volta a Padova il 20 novembre, l'Infinito bambino è il nuovo libro di  Gabriele Pipinato, prete della diocesi di Padova, che nei vent'anni trascorsi in Africa ha dato vita a diverse realtà tra cui il Saint Martin e a seguire Talitha-Kum e le comunità dell'Arca.
"L'infinito bambino" raccoglie le lettere inviate agli amici in Italia e traccia un percorso di vita e di conversione dell'uomo, del prete, del missionario attraverso storie e volti di giovani, bambini orfani e soli, mamme e papà, disabili nel corpo, nella mente o nel cuore. Sono i "vangeli dall'Africa" che superano e vanno oltre il Natale per dire con modalità semplice, in alcuni tratti fortemente poetica, ma soprattutto pienamente umana, che il Dio bambino vive nel quotidiano, che incontrare il povero è la vera ricchezza, che guardarsi nello specchio dell'altro, che consideriamo debole e fragile, in realtà racconta le nostre debolezze e fragilità e ci chiede di convertirci. 
«Infinito e bambino. Il così grande, immenso, infinito finalmente insieme al così piccolo, fragile, bambino».L'infinito bambino (Edizioni Messaggero Padova – 1a edizione novembre 2014 Formato 11 x 18 Pagine 176 )  è disponibile in libreria o presso la sede di Fondazione Fontana.

 

nato nel 1997 come primo festival internazionale e itinerante di cinema delle religioni per una cultura della pace e del dialogo tra persone, popoli, fedi e culture. - See more at: http://www.religionfilm.com/it#sthash.qtFyQ0Ds.dpuf

  __________________________________________________________________________________________________________________

EDUCAZIONE

 

 World Social Agenda. Percorsi nelle scuole di Padova e Trento.

20141203 083435

La World Social Agenda" dedicata quest'anno al primo obiettivo di sviluppo del millennio delle Nazioni Unite,"Sradicare la povertà estrema e la fame", entra nel vivo delle sue attività e proposte rivolte alle scuole e ai territori di Padova e Trento sul diritto al cibo.  A Padova, parte integrante del percorso World Social Agenda è ogni anno  la formazione degli insegnanti, complementare al lavoro svolto in classe con gli alunni.  Iniziata a ottobre, la formazione  si concluderà il 26 gennaio al Ruzza di Via Sanmicheli, con Emanuela Citterio, giornalista e coordinatrice della campagna "Sulla fame non si specula".   Sempre a Padova gli alunni delle scuole superiori hanno partecipato nel mese di novembre  allo spettacolo teatrale ORTI INSORTI, scritto e diretto da Elena Guerrini. Nel frattempo, si sono avviati i laboratori, il lavoro per la realizzazione dei video con il regista Marco Zuin e il lavoro sul blog. A Trento  i ragazzi della  scuola Media "A. Manzoni", hanno incontrato uno dei registi di God save the green, Michele Mellara con il quale hanno potuto discutere  di decrescita, di orti e verde urbano, di opportunità e di sfide inerenti sia la sostenibilità ambientale che la professione di film maker. Tutti i prossimi appuntamenti della World Social Agenda a Padova e a Trento, li potete trovare su www.worldsocialagend.org

 ___________________________________________________________________________________________________________________

INFORMAZIONE

 La pagina Facebook di Unimondo: da 40.000 fan a 80.000 in un anno

unimondo facebook

UnimondoFace2Facebook, la pagina facebook di Unimondo ha raddoppiato in un anno i suoi fan. Da 40.000 ha sfondato quota 80.000, raggiungendo gli 84.000 fan.  "Unimondo? Qualcuno è così pazzo da credere nell'unità del pianeta? Tutto congiura contro l'unità. Lode a chi cerca di ricostruire un pensiero che ci comprenda tutti".  Così Michele Serra, ancora qualche anno fa, commentava Unimondo, la testata giornalistica online che offre un'informazione qualificata sui temi della pace, dello sviluppo umano sostenibile, dei diritti umani e dell'ambiente. Il portale è nato il 10 dicembre 1998 per iniziativa della Fondazione Fontana Onlus e conta oggi  più di  450 partner in Italia. Grazie a tutti gli amici che ci seguono e ci sostengono. www.unimondo.org / UnimondoFace2Facebook

 

Unimondo alla Conferenza sui cambiamenti climatici di Lima con i ragazzi dell'Agenzia di stampa giovanile 

lima cop 20

Unimondo ha seguito, attraverso le corrispondenze di 10 giovani studenti e ricercatori del Trentino la  Conferenza sui cambiamenti climatici (COP 20), tenutasi a Lima in Perù dall'1 al 12 dicembre.  La loro partecipazione avviene tramite il progetto"Agenzia di Stampa Giovanile"  sulla Cooperazione allo Sviluppo, Sostenibilità Ambientale e Cambiamenti Climatici. L'Agenzia di stampa giovanile, è un progetto di educomunicazione internazionale promosso dall'Associazione Jangada di Trento in partenariato con Viração Educomunicação, con il sostegno dell'Assessorato competente alla Cooperazione Internazionale e BIM – Consorzio dei Comuni Adige- Trento e in collaborazione con l'Osservatorio Trentino sul Clima.
I lavori della COP20 di Lima si sono chiusi con l'approvazione del "Lima Call for Climate Action" un documento che esprime di fatto un appello sulle azioni da intraprendere e traccia le tappe dei prossimi mesi in vista dell'obiettivo già prefissato di approvare definitivamente un nuovo accordo sul clima a Parigi in occasione della Conferenza del 2015 (COP 21) che tuttavia entrerà in vigore solo a partire dal 2020.
Leggi l'articolo su www.unimondo.org

______________________________________________________________________________________________________

PARTECIPAZIONE

Uno sguardo sui prossimi appuntamenti

TREVISO

21 gennaio

ME, WE Only through community

Mercoledì 21 gennaio alle ore 10.00  il documentario Me, We Only through community verrà proiettato alla Fondazione Zanetti di Treviso all'interno di un percorso proposto alle scuole dal titolo "Passi verso l'altrove". Gabriele Pipinato, assieme a Luca Ramigni e al regista Marco Zuin converseranno con 5 classi di studenti delle scuole superiori.

 

PADOVA

Lunedì 26 gennaio ore 16.30

World Social Agenda a Padova. Formazione per insegnanti

L'ultimo appuntamento con la formazione degli insegnanti partecipanti al percorso World Social Agenda di Padova è per lunedì 26 gennaio con Emanuela Citterio, giornalista e coordinatrice della campagna "Sulla fame non si specula". L'incontro si svolgerà presso l'Istituto Ruzza (via Sanmicheli, 8) dalle 16.30 alle 18.30. Materiali e approfondimenti di tutti gli incontri di formazione sono disponibili sul sito   www.worldsocialagenda.org

 

TRENTO

Dal 25 febbraio al 6 marzo

World Social Agenda a Trento.

In programma a Trento, a partire dal 25 febbraio fino al 6 marzo,  il ciclo di incontri di approfondimento su primo obiettivo di sviluppo del millennio "Sradicare la povertà estrema e la fame" sul tema del diritto al cibo. Date e informazioni dettagliate disponibili sul sito www.worldsocialagenda.org.

 

come primo festival internazionale e itinerante di cinema delle religioni per una cultura della pace e del dialogo tra persone, popoli, fedi e culture. - See more at: http://www.religionfilm.com/it#sthash.khn23kSg.dpuf

PADOVA

Dal 18 febbraio al 22 marzo

 

"Il Cristo RiVelato", scultura del'artista Felice Tagliaferri in mostra a Padova

Felice Tagliaferri, scultore non vedente, sarà uno degli ospiti della prossima edizione de La pietra scartata, annuale appuntamento a Padova sui temi della fragilità e debolezza. Una delle sue opere, il Cristo RiVelato sarà in mostra nella sede dell'Opsa in Via della Provvidenza, 8 a Sarmeola di Rubano (PD) dal 18 febbraio al 22 marzo. Info disponibili a breve sul sito www.fondazionefontana.org  

 

PADOVA

Venerdì 27 febbraio ore 20.45

Venerdì 27 febbraio alle 20.45 al Teatro dell'Opsa di Sarmeola di Rubano (PD) appuntamento con La Pietra Scartata. che quest'anno avrà come ospiti Felice Tagliaferri,  scultore e Maria Pia Bonanate, scrittrice. Accompagneranno la serata le musiche di Giovanna Lubjan. Ulteriori informazioni saranno disponibili a breve sul sito www.fondazionefontana.org.

 

SDC banner 175x63

immagine

MEWE

5x1000 2

fondazione-fontana-logoword-social-agenda-logoimpresa-solidale-logounimondo-logo